ULTRASUONOTERAPIA

Dr Michel MALLARD medico-chirurgo specializzato in osteopatia

COS’È L’ULTRASUONOTERAPIA ?

L’ultrasuonoterapia è una terapia fisica che utilizza l’effetto biologico degli ultrasuoni nel campo delle patologie tendino-muscolari, articolari, legamentose e della medicina estetica contro la cellulite.

L’applicazione terapeutica degli ultrasuoni ha iniziato dopo la seconda guerra mondiale.

 

COME FUNZIONA L’ULTRASUONOTERAPIA ?

Gli ultrasuoni sono delle onde meccaniche vibratorie ad andamento longitudinale, che penetrando nei tessuti svolgono azioni meccaniche, termiche e chimiche locali.

L’effetto meccanico risultato dall’onda ultrasonica mette in movimento le particelle dei tessuti attraversati.

Si esercita così un micro massaggio sulle parti molli che ha un effetto rilassante delle contratture ed un effetto termico con vasodilatazione.
Infatti, l’energia ultrasonora viene assorbita dal tessuto e quindi convertita in calore.

L’effetto chimico è dovuto alla modificazione del pH (meno acido) risultante del rimosso delle scorie acidi muscolari (acido lattico) e del risultante aumento della permeabilità cellulare con conseguenti cambiamenti molecolari energetici e metabolici.

L’attenuazione della propagazione dell’onda ultrasonora nel tessuto dovuta all’assorbimento e alla divergenza:

• L’assorbimento è proporzionale alla frequenza (un’applicazione di U.S. di 1.0 MHz penetrerà più profondamente nei tessuti di quella fatta con U.S. di 3.MHz).

• La divergenza dell’onda diminuisce con l’aumento della frequenza. Quindi un’applicazione a frequenza più alta ha un raggio d’azione più focalizzato.
Queste onde hanno un effetto di compressione / decompressione provocato dal movimento di va e vieni delle particelle del mezzo di trasmissione (i tessuti umani), (parallelo al senso di propagazione delle onde), in grado di determinare un movimento dei liquidi e una scompaginazione dei tessuti aderenti per separazione delle fibre di collagene.
La profondità di penetrazione del suono è di circa 6-8 cm.

QUALI AZIONI HA L’ULTRASUONOTERAPIA ?

Antidolorifica
Rilassante muscolare (decontratturante)
Anti aderenze
Fibrinolitico (riassorbimento di ematomi)
Frammentazione delle tenui calcificazioni
Ipermizzante
Aumenta la permeabilità capillare
Stimola la circolazione dei liquidi nella matrice extra-cellulare
Stimola la circolazione veno-linfatica

Accelera i processi metabolici delle cellule
Trofica: stimolante della rigenerazione dei tessuti
Sonoforesi: trasporto di farmaci specifici (gel o pomate) attraverso la cute

COSA PUÒ CURARE L’ULTRASUONOTERAPIA ?


Gli ultrasuoni vengono utilizzati nelle patologie muscolari e osteoarticolari in caso di dolori, infiammazione, rigidità, contratture, versamenti:

Artrosi
Tendiniti come l’epicondilite ( “gomito del tennista”)
Tenosinoviti come per es. la periartrite delle spalla (cuffia dei rotatori)

Sindrome del Tunnel Carpale

Calcificazioni per es. all’inserzione del tendine sovraspinoso della spalla
Borsiti come per es. borsite al ginocchio

Distorsioni e distrazioni articolari
Slogature
Contratture muscolari (polpaccio, dorso-lombalgie,ecc..)

Stappi muscolari
Dolore del coccige (coccigodinie)
Morbo di Dupuytren
Speroni al calcagno

Tessuti cicatriziali ipertrofici

Ma anche nella medicina estetica per combattere la cellulite.

COME SI SVOLGE UNA SEDUTA D’ULTRASUONOTERAPIA ?

Gli ultrasuoni sono prodotti da un macchinario dotato di trasduttore che trasforma l’energia elettrica in energia meccanica: onde fisiche vibrazionale.
Il trasduttore sfrutta l’effetto piezoelettrico di un quarzo.
La stimolazione di una lamina di quarzo con una corrente elettrica alternativa provoca l’alternanza compressione / decompressione del cristallo con conseguente produzione di una serie di vibrazioni, chiamate ultrasuoni.

L’applicazione sul corpo si fa con una testina attraverso un gel specifico che permette la propagazione degli ultrasuoni dalla testina alla cute, eliminando cosi l’aria che ha un effetto riflettente che ostacolerebbe la propagazione dell’onda ultrasonica.
L’operatore applica la testina con una leggera pressione e la fa scorrere con lenti movimenti brevi di 3/5 cm del trasduttore sulla superficie da trattare.

Il tempo di applicazione (da 10 a 20 minuti), la frequenza (tra 1 MHz e 3 MHz) e la potenza delle onde sonore viene regolata secondo la patologia da trattare con un programma registrato nel macchinario.

La frequenza delle applicazioni può essere da quotidiana a settimanale. Dopo l’applicazione di 12 sedute consecutive, si osserva un periodo di riposo, prima di instaurare un altro ciclo, se necessario.

Un ciclo comporta in media dalle 6 a 12 applicazioni.

Questa tecnica viene spesso associata nella stessa seduta ad altre terapie come l’osteopatia o la mesoterapia.

CI SONO DELLE CONTROINDICAZIONI?

• Flebiti in fase acuta
• Tromboflebiti
• Fratture non consolidate
• In prossimità di una protesi metallica osseo o osteo-articolare
• Crisi di gotta in fase acuta
• Portatori di valvole cardiache, pace-maker e elettrostimolatori cardiaci
• Portatori di impianti cocleari o di altre endoprotesi
• Articolazioni in corso di crescita
• Infezioni
• Gravidanza
• I pazienti cardiopatici possono essere trattati solo con basse intensità
• Post radioterapia, si deve aspettare 6 mesi dopo l’ultima irradiazione
• Non si applicano ultrasuoni sopra una neoplasia maligna
• Non si applicano ultrasuoni vicino all’occhio o in prossimità degli organi e viscere.

MEDICINA ENERGETICARIMEDI NATURALIMEDICINA MANUALERIFLESSOLOGIAOZONOTERAPIATERAPIA DELLA PSICHEINIEZIONI E INSUFFLAZIONI

Richiedi appuntamento

Richiedi Appuntamento

Dott. Michel Mallard
Medico chirurgo
phone: +393405023405
e-mail: m.mallard@virgilio.it
PEC:  michel.mallard@fm.omceo.it

I materiali contenuti nel sito sono stati inseriti a scopo divulgativo e di pubblica utilità.
Nulla di ciò che è scritto in questo sito deve essere assolutamente interpretato come parere sostitutivo di terapie mediche.
L’autore declina ogni responsabilità in merito ad eventuali conseguenze negative che potrebbero derivare da un uso improprio delle informazioni contenute in questo sito.
Ogni scritto presente nel sito è stato controllato e verificato con attenzione, tuttavia l’autore declina ogni responsabilità, diretta e indiretta, nei confronti degli utenti e in generale di qualsiasi terzo, per eventuali imprecisioni, errori, omissioni, danni (diretti, indiretti, conseguenti, punibili e sanzionabili) derivanti dai suddetti contenuti.

Copyright © 2018 medicinanaturaleolistica. All rights reserved.

error: Il contenuto della pagina è protetto!