TERAPIA BATTERICA GASTRO-INTESTINALE

COS’È LA TERAPIA BATTERICA GASTRO-INTESTINALE?

La partita tra i batteri saprofiti (i buoni) della flora intestinale e i germi potenzialmente patogeni si gioca sopra una superficie di circa 300 metri quadrati, più o meno uguale ad un campo da tennis, su una lunghezza di 7 metri. L’insieme di microorganismi simbiotici che convivono con l’organismo umano senza danneggiarlo è chiamato microbiota.

Un giusto equilibrio deve stare tra loro per dare all’organismo le potenzialità di stare in buona condizione di salute. L’alterazione della composizione del microbiota intestinale causa la disbiosi intestinale che è all’origine del 60% delle malattie del nostro tempo.
In caso di disbiosi intestinale, uno degli elementi fondamentali della cura è la terapia batterica, cioè l’uso di probiotici.
Nell’intestino albergano circa 500 specie batteriche, sia anaerobiche (bifido batteri), localizzate nel colon, che aerobiche (lattobacilli), concentrate nel tenue.
Questa complessa popolazione di cellule batteriche contenute nell’intestino sono circa 10 volte il numero totale di cellule dell’individuo stesso (100.000 bilioni di batteri totali per un peso di circa 2 Kg).
La flora batterica intestinale è in grande parte acquisita alla nascita e durante l’allattamento, permettendo in condizioni normali una perfetta simbiosi con l’organismo per tutta la durata della vita.
Nel rapporto simbiotico fra l’organismo umano e la flora intestinale, l’uomo (ospite) fornisce materiale in digerito per il sostentamento dei batteri.
In compenso, questi microorganismi simbioti svolgono funzioni utili all’uomo. Quando la flora batterica e l’organismo vivono in perfetta armonia, si parla di eubiosi.

 

LE FUNZIONI DELLA FLORA BATTERICA INTESTINALE SONO:

 

FUNZIONE TROFICA

La flora batterica garantisce l’integrità della mucosa intestinale. Attraverso la fermentazione dell’indigerito alimentare, i probiotici producono acido acetico, propionico e butirico, fonte energetica per le cellule epiteliali dell’intestino. I probiotici stimolano la secrezione di mucine, IgAs, acidi grassi a catena corta(SCFA) e stabiliscono le tight junctions.

FUNZIONE PROTETTIVA CONTRO BATTERI PATOGENI

Effetto barriera della mucosa intestinale
Riduzione del pH intraluminale
Producono delle sostanze antimicrobiche (anti adesione di patogeni all’epitelio intestinale e batteriocine che uccidono i patogeni)
Competizione per loci di adesione epiteliale (occupazione del campo)

FUNZIONE IMMUNITARIA

I probiotici agiscono come stimolo immunitario e modulano i componenti del sistema immunitario intestinale ad azione pro-infiammatorio (il 70% del sistema immunitario) : aumento della sintesi di citochine antiinfiammatorie e riduzione della sintesi di citochine pro infiammatorie.

FUNZIONE DIGESTIVA

La flora batterica intestinale favorisce i processi digestivi e l’assorbimento di oligoelementi e minerali (es. magnesio, calcio, ferro), mantenendo sana ed efficace la mucosa intestinale.
REGOLATORE DELL’ALVO per prevenire diarrea e costipazione

FUNZIONE NUTRITIVA

La flora intestinale produce alcune vitamine, (come la vitamina B12 e la vitamina K) e alcuni aminoacidi (arginina, glutamina, cisteina).

FUNZIONE DETOXICANTE

I probiotici intervengono nel metabolismo degli acidi biliari e della bilirubina.
Nella disbiosi intestinale , si assiste ad una iperproliferazione di patogeni, che possono anche colonizzare altre aree corporee, provocando, per esempio, infezioni vaginali, respiratorie e dentali.
Nella disbiosi, viene meno la funzione trofica dei probiotici, e quindi si verifica una compromissione della permeabilità intestinale (Leaky Gut Syndrome). Di conseguenza, si sviluppano intossicazioni (maggiore parte delle così dette “intolleranze alimentari”), allergie e malattie autoimmuni, provocate da molecole non digerite, assorbite e riconosciute come estranee dal sistema immunitario.

La disbiosi può anche aumentare il tempo di transito delle feci, causando l’alterazione di varie sostanze nutritive che porta alla formazione di amine tossiche (cadaverina, putrescina, indolo e scatolo).
Le cause della disbiosi sono :
Alimentazione povera di fibre e ricca di cibi raffinati (amidi, zuccheri)
Consumo di latticini in caso di sindrome di malassorbimento del lattosio.
Scarsa masticazione.
Abuso di farmaci : antibiotici, cortisone, analgesici, sonniferi, antidepressivi, lassativi.
Intossicazione da metalli pesanti come il mercurio degli amalgami dentali.
Inquinanti contenuti nei cibi (coloranti, solventi, ormoni, pesticidi, ecc.)
Cibi modificati (il grano di oggi contiene 40 volte di più di gliadine che quello del secolo scorso)
Parto cesareo e allattamento artificiale
Disbiosi in corso di gravidanza con trasmissione al feto
La cura della disbiosi è composta da :
Probiotici in alta quantita (> 5 miliardi per buste) provenanti da cepoteca che ne garantisce le proprietà specifiche e la biodisponibilità. La scelta dei probiotici da prescrivere può essere aiutata dall’analisi del microbioma intestinale.

Prebiotici farmaceutici (FOS, inulina) integrati in proporzioni tale da riequilibrare la percentuale di equilibrio tra i probiotici.
Prebiotici alimentare della frutta e verdura come cicoria, carciofo, porri, asparagi, aglio, soia, avena.

Le indicazioni della terapia batterica intestinale sono :
Coliche dei neonati
Diarrea acuta infettiva
Infezione da Clostridium difficile
Diarrea da antibiotici
Eradicazione dell’Helicobacter pylori
Disbiosi intestinale
Intolleranze alimentare (intossicazione da alimenti)
Morbo celiaco e gluten sensitività
Sindrome Overgrowth dell’intestino tenue (SIBO)
Aumento della permeabilità intestinale (Leaky Gut Sindrome)
Allergia alimentare
Dermatite atopica
Intolleranza al lattosio
Enterocolite necrotizzante
Malattia infiammatoria cronica intestinale (Morbo di Crohn, colite ulcerosa)
Pouchitis
Sindrome del colon irritabile
Disturbo funzionale intestinale
Steatosi epatica
Obesità
Dislipidemia
Diverticolosi colica
Encefalopatia epatica
Stipsi cronica
Emorroidi
Diabete tipo 2
Prevenzione diabete gestazionale
Patologie autoimmune
Vaginite
Cistite
Acne digestiva
Abbassamento delle difese immunitarie
Prevenzione delle infezioni delle vie aeree superiori
Linfatismo (ORL)
Gravidanza
Eczema, asma
Psoriasi
Micosi recidivanti
Morbo di Alzheimer
Artrite reumatoide
Neoplasia
Fibromialgia
Cefalea cronica, emicrania
Malassorbimento dei macronutrienti e micronutrienti
Ipovitaminosi
Depressione, insonnia

MEDICINA ENERGETICARIMEDI NATURALIMEDICINA MANUALERIFLESSOLOGIAOZONOTERAPIATERAPIA DELLA PSICHEINIEZIONI E INSUFFLAZIONI
PRENOTA UNA VISITA

Dott. Michel Mallard
Medico chirurgo
phone: +393405023405
e-mail: m.mallard@virgilio.it
PEC:  michel.mallard@fm.omceo.it

I materiali contenuti nel sito sono stati inseriti a scopo divulgativo e di pubblica utilità.
Nulla di ciò che è scritto in questo sito deve essere assolutamente interpretato come parere sostitutivo di terapie mediche.
L’autore declina ogni responsabilità in merito ad eventuali conseguenze negative che potrebbero derivare da un uso improprio delle informazioni contenute in questo sito.
Ogni scritto presente nel sito è stato controllato e verificato con attenzione, tuttavia l’autore declina ogni responsabilità, diretta e indiretta, nei confronti degli utenti e in generale di qualsiasi terzo, per eventuali imprecisioni, errori, omissioni, danni (diretti, indiretti, conseguenti, punibili e sanzionabili) derivanti dai suddetti contenuti.

Copyright © 2018 medicinanaturaleolistica. All rights reserved.

error: Il contenuto della pagina è protetto!